Martedì, 05 Luglio 2022
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Reggina, i nodi e le scadenze. Gallo dà rassicurazioni a Iiriti
SERIE B

Reggina, i nodi e le scadenze. Gallo dà rassicurazioni a Iiriti

di
Ampi margini di manovra al dirigente, che continua a riflettere sul suo futuro. Oggi ripresa degli allenamenti aspettando il Perugia
acr messina, Reggio, Calabria, Sport
Vincenzo Iiriti con il presidente Gallo

Oltre tre ore di confronto. Un faccia a faccia cordiale, inevitabilmente autentico tra due persone che collaborano insieme da anni. Il presidente della Reggina Luca Gallo ed il dg Vincenzo Iiriti, si sono incontrati venerdì pomeriggio negli uffici romani dell'imprenditore proprietario del club amaranto, rientrato parzialmente dopo il grande spavento delle scorse settimane e l'operazione d'urgenza a seguito del malore accusato.

Sul “tavolo” della riunione le ultime vicissitudini societarie e le prossime scadenze, ma non solo. L'argomento principale potrebbe essere stata l'intenzione, solo embrionale, del direttore generale di rimettere l'incarico, a pochi mesi dal suo rientro. Una riflessione ancora in corso quella di Iiriti, trapelata nei giorni scorsi ma smentita ufficialmente dalla società attraverso una nota ufficiale. Fondamentali sembrano siano state le rassicurazioni di Gallo, fermo nella volontà di proseguire il rapporto con Iiriti assicurandogli ampia libertà di manovra soprattutto nei prossimi mesi, decisivi per la società viste le nuove imminenti scadenze. Il presidente, inoltre, avrebbe garantito il suo ritorno “fisico” a Reggio nei prossimi giorni, proprio per delineare il futuro societario personalmente. Il direttore generale, che sabato non ha comunque seguito la squadra a Parma, seppur rinfrancato dalle parole di Gallo, sembra voler continuare la sua lunga riflessione. La situazione all'interno del club, appare comunque delicata e, probabilmente, ancora in evoluzione: nessuna novità è da escludere a priori.

Gli amaranto torneranno ad allenarsi questo pomeriggio al centro Sportivo Sant'Agata dopo il giorno di riposto concesso alla squadra. Inizia la settimana che condurrà al match di sabato al “Granillo” contro il Perugia di Alvini (prima di tre gare settimanali che vedranno la Reggina affrontare anche Cittadella e Cosenza) in serie favorevole ed in piena corsa per un posto nei playoff. Il tecnico Stellone spera di recuperare altri elementi per la gara contro gli umbri, dopo aver potuto disporre di Lombardi già al Tardini. Soprattutto in difesa c'è la necessità di riavere almeno uno tra Cionek, Aya e Stavropoulos, per consentire al tecnico di schierare un reparto “consolidato” senza essere costretto ad adattare giocatori con caratteristiche differenti. Capitan Loiacono che nel match di sabato è rimasto in panchina per le condizioni fisiche non perfette, lavorerà con l'intento di tornare pienamente a disposizione per la partita contro il Perugia.

L'iniziativa. Alla vigilia della gara contro il Parma, la Reggina ha ricevuto la  graditissima visita di Carlo Serpieri, tifoso d'eccezione residente nella città emiliana. Il padre, Ettore Serpieri, è infatti da considerarsi «il principale fondatore del calcio reggino. Accompagnato dai propri cari - scrive il club -, Carlo Serpieri ha incontrato una delegazione amaranto, ricevendo una maglia celebrativa. Negli occhi dei presenti una grandissima emozione, contrassegnata da un amore che continua a non conoscere tempo né confini».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook