Domenica, 03 Luglio 2022
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Reggina pronta a scattare dai blocchi. Missione in casa della capolista Cremonese
SERIE B

Reggina pronta a scattare dai blocchi. Missione in casa della capolista Cremonese

di

Rifinitura e partenza. La Reggina torna nella routine del calcio giocato, dopo la sosta imposta per le nazionali, pronta a volare in Lombardia per la sfida alla Cremonese capolista. Non il modo più agevole per ricominciare ma, calendario alla mano, i prossimi sette incontri degli amaranto saranno quasi tutti con compagini d'alta quota, in lotta per la promozione diretta o gli spareggi per la A. Nulla di semplice all'orizzonte. Bisognerà guardare gli impegni con una prospettiva differente, quella di sfruttare le ultime gare programmate per “pesare” il valore finale della squadra. Il gruppo saprà trovare al suo interno delle motivazioni aggiuntive.

La prima risponde senza dubbio all'esigenza di riscatto. Nel girone d'andata, infatti, proprio con la sconfitta contro la Cremonese iniziarono due mesi e mezzo terribili, nove partite consecutive senza vittoria e due allenatori esonerati. Compito dei calciatori sarà quello di rimediare, parzialmente, mostrando ad avversari e tifoseria, di poter competere anche con le più blasonate. Facilissimo a dirsi. Il difficile viene sul rettangolo da gioco.

Tornati dagli impegni con l'Under 21 il portiere Stefano Turati ed il fantasista Alessandro Cortinovis, il gruppo questa mattina scenderà in campo per la rifinitura, subito dopo la conferenza stampa pre partita di Stellone, poi la squadra partirà. Il portiere del Sassuolo resta favorito su Micai per un impiego dal primo minuto, mentre alcuni dubbi accompagnano il tecnico romano, che dovrà fare i conti con qualche difficoltà in attacco, viste le condizioni fisiche non ottimali di alcuni calciatori.

Da capire se Jeremy Ménez andrà in campo subito oppure si preferirà attendere la partita di martedì prossimo contro il Benevento al “Granillo”. Da valutare, inoltre, le condizioni di Rivas, alle prese con un problema muscolare, mentre è sulla via del recupero l'esterno difensivo Ivan Lakicevic. Tornerà disponibile Loiacono dopo aver scontato la squalifica.

I precedenti. Inevitabilmente la sfida contro la Cremonese rievoca ricordi infausti per i colori amaranto. Il riferimento è allo spareggio di Pescara del 25 giugno 1989, posta in palio la promozione in Serie A, conquistata ai rigori dai grigiorossi davanti ad oltre ventimila tifosi reggini. I precedenti ufficiali tra le due squadre sono in totale 7, con lo “Zini” che si è sempre rivelato campo ostico per la Reggina. Due soli successi amaranto in trasferta, uno dei quali (l'ultimo) in campo neutro a Monza, risalente al marzo 1999, con la squadra guidata da Gustinetti che riuscì a vincere con le reti di Possanzini e Tomic, lanciandosi verso la prima, storica promozione in Serie A, arrivata poi a giugno.

Le tre vittorie dei padroni di casa ed i due pareggi chiudono la statistica relativa ai precedenti. La gara giocata nella scorsa stagione terminò con il punteggio di 1 a 1: il gol di Rivas permise agli amaranto di riagguantare la Cremonese, andata in vantaggio grazie al rigore segnato da Valzania.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook