Sabato, 28 Gennaio 2023
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Reggina col Bari per sognare ancora. Inzaghi: "Vogliamo ampliare il divario"
SERIE B: STASERA

Reggina col Bari per sognare ancora. Inzaghi: "Vogliamo ampliare il divario"

di

Reggina-Bari: è qui la festa. Appuntamento stasera al “Granillo” davanti a una cornice di pubblico numerosa ed entusiasta, anche per via dello storico gemellaggio tra le due tifoserie. Sarà la notte del ritorno a Reggio Calabria di Bellomo e Folorunsho.
Fischio d’inizio alle 20:30. Si affrontano seconda e terza e tutto lascia presagire che sarà una gara aperta a qualsiasi risultato. Spettacolo garantito in campo e sugli spalti. Anche il tecnico amaranto ha trascorso una bella vigilia dopo il successo di Como che ha cancellato la sconfitta interna contro il Frosinone. L’artefice di questo straordinario rendimento è, infatti, “SuperPippo”: «Siamo molto contenti - ha esordito - del percorso fatto finora. Inizialmente insperato, ma grazie al lavoro di tutti siamo riusciti a conseguire risultati importanti che ci hanno consentito di raggiungere una posizione privilegiata, alle spalle della capolista Frosinone. Ma dobbiamo sempre tenere presente che i bookmakers ci davano retrocessi. Aggiungo che ancora non abbiamo fatto nulla, ma sicuramente ogni cosa è stata guadagnata per merito del gruppo. Sognare non costa nulla, il nostro pubblico è da serie A, ma per salire di categoria bisogna strutturarsi. Le cose vanno fatte per gradi, anche perché quando ci arriviamo dobbiamo essere pronti, ma tutto ciò non esclude la nostra ambizione».

Passaggio anche su Fabbian e Pierozzi che la prossima settimana saranno di scena a Coverciano per uno stage: «Portare anche due giovani in Nazionale significa che qui c’è l’ambiente giusto. Entrambi hanno sempre meritato di giocare, anche se non sono i soli. Partiti come seconde scelte, sono riusciti a diventare titolari. Sono contento». Parole al miele anche nei confronti del patron: «Quando ho conosciuto Felice Saladini ho capito subito che persona era. La notizia della ristrutturazione del debito ci dà tanta serenità e ci proietta verso un futuro ambizioso. Speriamo di toglierci altre soddisfazioni in questa stagione e poi vedremo dove si arriverà. Ho sempre detto che i conti inizieremo a farli in primavera».
Ma stasera c’è l’undici di Mignani: «In un girone intero abbiamo sbagliato solo il primo tempo di Venezia. Giocheremo una partita bellissima, in un contesto di grande entusiasmo e contro un avversario forte, ma anche noi lo siamo. I biancorossi si trovano meritatamente terzi, ma proveremo ad aumentare il vantaggio».
Mancherà lo squalificato Gagliolo e Inzaghi ha annunciato che punterà su Camporese: «In difesa non mancano le alternative. Ho scelto Camporese ma in panchina abbiamo anche Loiacono e Dutu. Spero a quest’ultimo di potergli dare presto una chance, è bravo». I dubbi di Inzaghi riguardano il reparto avanzato: «A Como Gori, Ricci e Cicerelli mi sono piaciuti e ancora non ho deciso se schierarli o meno dal primo minuto. Quando Gori è stato chiamato in causa non si è mai tirato indietro garantendomi anche il cosiddetto lavoro “sporco”. Ha, inoltre segnato due gol, a conferma della sua confidenza con la porta. Ricci è un po’ sottovalutato ma quando l’ho schierato ha fornito prestazioni di spessore».
L’ultimo pensiero dedicato a Sinisa Mihajlovic, a cui Inzaghi ha dedicato anche un messaggio sui social.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook