Domenica, 05 Dicembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Maltempo, torrenti esondati in Calabria: il Reggino in ginocchio

Maltempo, torrenti esondati in Calabria: il Reggino in ginocchio

Le piogge intense delle ultime ore hanno provocato lo straripamento di fiumi e torrenti mentre altri sono a rischio o sotto osservazione. E’ questa la situazione in Calabria delineata dalla Protezione civile regionale sull'ondata di maltempo che da ieri sera sta interessando la regione. La zona più colpita, al momento, è quella del reggino. A straripare è stato il fiume Bonamico, in località Pace a San Luca, e il torrente La Verde a a ridosso della statale 106, tra Bianco ed Africo, nel reggino, con l’allagamento di terreni agricoli circostanti.

Sempre nel reggino è a rischio esondazione il fiume Molaro, a Montebello Ionico, sul quale è stato compiuto un sopralluogo congiunto tra tecnici del Comune ed i vigili del fuoco. Sono attenzionati anche il torrente Budello, a Gioia Tauro, e il torrente Catone, a San Roberto. A Seminara alcune piccole frazioni sono rimaste prive di energia elettrica mentre a Roccaforte del Greco si è verificata una frana sulla strada provinciale ad un chilometro dal centro abitato e gli interventi per il ripristino della circolazione sono già stata attivati. Una caduta di massi si è verificata sulla ex strada provinciale Zaccanopoli-Parghelia, nel vibonese. Ciò ha provocato un’ostruzione parziale della sede stradale che impedisce il transito ai mezzi pesanti. Sempre nel vibonese è allagata la strada provinciale Zaccanopoli-Parghelia. Nelle altre province, al momento, non vengono segnalate problematiche particolari, nonostante la forte pioggia ed il vento.

Nel Cosentino

Lungo la strada statale 278 “di Potame” è provvisoriamente chiuso al transito il tratto compreso tra il km 12,500 ed il km 13,450, nel territorio comunale di Domanico, in provincia di Cosenza, a causa della caduta sul piano viabile di un masso  dalla parete rocciosa, posta a monte della statale.

Attualmente il transito è interdetto in entrambi i sensi di marcia; le deviazioni sono segnalate in loco lungo viabilità alternative. Sul posto è intervenuto personale di Anas per la gestione della viabilità.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook