Mercoledì, 06 Luglio 2022
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Foto Cultura Voglia d’estate e di Catonateatro. Tutte le date della 37ª edizione

Voglia d’estate e di Catonateatro. Tutte le date della 37ª edizione

di

Spettacoli di grande livello e artisti tra i più importanti del panorama italiano, che sin dall’inverno cercano la storica kermesse reggina guidata dal patron Lillo Chilà, tappa fissa per i maggiori operatori dello spettacolo in Italia. Ecco il cartellone della XXXVII edizione di Catonateatro; spirito ed obiettivo rinnovati dalla Polis Cultura in una rassegna che nulla lascia di intentato.
Straordinario biglietto da visita è il nuovo show di Drusilla Foer – in scena il prossimo 12 agosto con “Eleganzissima Estate!” – che premia la  tenacia e il coraggio della Polis Cultura nel ripartire con grande entusiasmo.

Il programma

30 luglio: è la data che apre l’edizione numero 37 con l’omaggio – come fu lo scorso anno per Dante – per il grande Giovanni Verga, nel centenario dalla morte. Protagonista la produzione dello Stabile di Catania; nei panni de “La Lupa” Donatella Finocchiaro, volto noto di cinema e televisione che quest’anno ha vinto il prestigioso premio Duse per il teatro come miglior attrice italiana. Ancora grandi autori per la prosa, nella tradizione di Catonateatro: il 14 agosto “L’ispettore generale di Gogol’, in una versione grottesca perfetta per il registro comico dell’amato Enrico Guarneri e il 17 il ritorno di Pippo Pattavina nel classico “Uno, nessuno e Centomila”, uno dei punti più alti della riflessione pirandelliana sull’esistenza. In bello spolvero il musical con due dei titoli più amati di sempre: il 2 agosto “My Fair Lady” di Frederick Loewe tratto dall’opera teatrale di George Bernard Shaw, Pigmalione; il 9 agosto,  con il travolgente “Grease” della storica Compagnia della Rancia, una storia d’amore a suon di rock and roll, con canzoni e coreografie indimenticabili, diretto da Saverio Marconi. Ancora grande musica: il repertorio classico vedrà impegnata la grande Lina Sastri che torna sullo Stretto il 5 agosto con il suo personalissimo “Concerto napoletano”, un viaggio musicale nella Napoli del ’900 che diventa anche il racconto di una grande protagonista del teatro italiano e dei suoi straordinari incontri. Dalla tradizione al Blues, il 19 agosto, la forza ed il talento di Irene Grandi saranno protagonisti del live “Io, in blues”, nel quale la cantante toscana affronterà un bellissimo repertorio fatto di canzoni internazionali e italiane che spaziano dagli anni ’60 fino agli anni ’90. Domenica 7 agosto, il grande attore e regista pugliese Sergio Rubini in “La ristrutturazione, ovvero disavventure casalinghe”, tra un viavai di architetti e ingegneri, allarmisti e idraulici, operai e condòmini.

Il sogno di Chilà

Sarà la Carmen di George Bizet a chiudere in grande stile l’edizione 37 del Festival. «Da sempre, avevo in animo di portare una grande opera lirica a Catonateatro; ce l’abbiamo fatta grazie al lavoro incessante con il maestro Arlìa, che con la sua Orchestra Filarmonica della Calabria e l’associazione Tchaikovsky ha realizzato una imponente Opera lirica in Calabria», ammette Chilà. Karina Demurova e Eduardo Sandoval saranno i protagonisti; la regia è affidata ad Enrico Stinchelli, il tutto impreziosito dal Coro lirico siciliano diretto da Francesco Costa.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook