Lunedì, 19 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Società

Home Foto Società Maurizio Sio, medico di Reggio sbanca “I soliti ignoti” e vince 145 mila euro

Maurizio Sio, medico di Reggio sbanca “I soliti ignoti” e vince 145 mila euro

di

«Non appena è terminata la trasmissione, ho cominciato a ricevere un fiume di messaggi. A notte fonda, ne ho contati settecento; ho risposto a tutti perché mi sembrava giusto ricambiare l’affetto dei miei concittadini».

Ci accoglie così Maurizio Sio, l’anestesista reggino che ha sbancato la famosa trasmissione di Rai Uno “I soliti ignoti” indovinando quasi tutte le identità dei personaggi sconosciuti, soprattutto il parente misterioso, e portando a casa la bellezza di 145mila euro. «Certo, chissà quando li vedrò! Ma è bello sapere di potere “nutrire” la mia passione: viaggiare e riempire di curiosità la vita». Lo incontriamo appena rientrato a Reggio con il camice addosso, intento a dedicarsi al “suo” paziente di turno, in una giornata che ha comunque il sapore della festa nella sala operatoria del Policlinico Madonna della Consolazione, dove Maurizio Sio lavora da oltre due anni e mezzo. Il look è un po’ diverso da quello televisivo. «Ho tagliato i capelli e sembro meno Cristicchi, il cantante al quale mi ha paragonato Amadeus».

Interviene il primario della Chirurgia del Policlinico, Mohammad Alkilani: «Si era preso qualche giorno di ferie ma nessuno sapeva niente della sua partecipazione. Anzi, proprio ieri ho avuto con lui una discussione. Conosco Maurizio da piccolo in quanto compagno di mio figlio; un professionista serio ed in gamba ed uno dei punti di forza del Policlinico, che ha maturato una esperienza molto qualificata al Sant’Anna di Catanzaro in cardiochirurgia».

«Sono tornato – racconta Maurizio Sio – per amore della mia terra, felice di dare un contribuito alla sanità nostrana che è ricca di validissimi medici ma troppo spesso bistrattata. Al Policlinico mi trovo benissimo», ammette l’anestesista reggino che ama la palestra, il clima ed il sole dello Stretto. In poche ore, è già diventato un personaggio; non soltanto per il cospicuo bottino incamerato, ma anche per il modo disinvolto, decisamente controcorrente, con cui ha bucato lo schermo televisivo, entrando nelle case degli italiani grazie a una trasmissione particolarmente seguita all’ora di cena.

«Nonostante fossi “annunciato” come un concorrente stravagante, è rimasto spiazzato lo stesso Amadeus, un grande conduttore che mi ha messo a mio agio. L’effetto sorpresa – osserva il medico reggino – è arrivato al momento finale quando ho scelto di non dimezzare perché tanto non sarebbe cambiato nulla. Mi ha spinto a partecipare al programma un pizzico di sana follia che è in me, e che forse appartiene a tanti medici che giornalmente vedono la sofferenza e spesso non riescono a lenirla ed allora cercano un po’ di evasione e di leggerezza». Sio ritorna sulla gara: «Avevo pensato di iscrivermi non in qualità di concorrente; poi, per fortuna, le cose sono andate diversamente ed una volta lì mi sono affidato alle uniche doti che contino: intuito e fortuna». Eppure, c’è un vuoto da colmare. «Maurizio cerca moglie», conclude Alkilani “spiazzando”, questa volta, proprio lui.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook