Sabato, 04 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Società

Home Foto Società Giornate di Primavera Fai, grande successo. Visitatori ammaliati dai “tesori” di Ardore

Giornate di Primavera Fai, grande successo. Visitatori ammaliati dai “tesori” di Ardore

di

Successo ad Ardore della XXX edizione delle Giornate Fai di Primavera. Il borgo medievale, dal Dongione al castello feudale, è stato il palcoscenico d’eccezione dello straordinario itinerario di conoscenza voluto dalla delegazione della Locride e della Piana, guidata da Titty Curinga: «Questo bellissimo luogo – afferma – ci narra una storia di duemila anni che non tutti conoscono ma che in queste giornate i visitatori hanno appreso dai giovani apprendisti ciceroni provenienti dal Liceo “Mazzini” di Locri, dell’IIS “ Zanotti-Bianco” di Marina di Gioiosa, sede associata Liceo Scientifico, dell’IIS “Oliveti-Panetta” Liceo Classico di Locri e dell’IIS “Marconi” Siderno, formati dalla delegata Fai Scuola, Daniela Circosta, che ha coordinato, con l’aiuto degli storici e dei docenti referenti, la loro preparazione».
Dopo la pandemia, il Fai è tornato a far rivivere le bellezze del territorio, stavolta anche con uno straordinario momento solidale: «La raccolta dei fondi – ha evidenziato Curinga – sarà in parte destinata al ripristino del patrimonio artistico e culturale dell’Ucraina». In questa edizione il Fai ha presentato una chiave “green” che ha visto nel paesaggio e nei suoi ambienti non solo uno strumento da “musealizzare”, ma una risorsa in evoluzione, che cammina di pari passo con le esigenze del mondo attuale.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Reggio

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook