Sabato, 28 Gennaio 2023
stampa
Dimensione testo

Società

Home Foto Società Reggio, il tuffo in mare di Capodanno rievoca il ritrovamento dei Bronzi di Riace

Reggio, il tuffo in mare di Capodanno rievoca il ritrovamento dei Bronzi di Riace

Il valore della memoria nel ricordo del commendatore di sempre Mimì Fortugno, uomo di cuore e di sostanza, che per 50 anni si è preso cura del Lido Genoese Zerbi diventandone il simbolo; ma anche uno sguardo concreto al presente, in un coinvolgimento sempre più forte con le realtà associative del territorio. Ecco il “Tuffo in mare di Capodanno” che si è rinnovato anche quest'anno alle 12 per la 50^ volta.

Un suggestivo  contenitore di “Solidarietà, arte, cultura e spettacolo” che ha animato il programma di eventi in coincidenza con il 50 anniversario del ritrovamento dei Bronzi di Riace; infatti, poco prima dello scioccare dell’ora del magico tuffo, il Lido comunale Zerbi ha vissuto un momento emozionante con la riproduzione di due sagome raffiguranti, simbolicamente, le due mitiche statue,   portate a pochi metri dalla riva dalle imbarcazioni del Canoa Kajak Club e riprese a nuoto dai partecipanti del Tuffo in mare di Capodanno cosi da rievocarne, con semplicità, il meraviglioso ritrovamento.

Le foto sono di Attilio Morabito

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook