Giovedì, 20 Giugno 2019
stampa
Dimensione testo

Coppa Italia dei medici-calciatori: va avanti Melito Porto Salvo, si ferma Reggio, bene Cosenza

di

Mezzo sorriso per le squadre reggine in occasione della fase eliminatoria della sedicesima edizione della Coppa Italia riservata ai medici-calciatori disputata a Locarno, in Svizzera. Va avanti Melito Porto Salvo, detentore del trofeo, mentre si fermano i campioni d'Italia di Reggio Calabria. Il Melito guidato da Nino Zavettieri (rientrava Spinelli, ma erano assenti altri elementi spesso titolari) ha vinto il girone B chiudendo a 6 punti, davanti a Trinacria Palermo (2) e alla stessa Reggio (1).

Nelle partite disputate allo stadio Lido, i melitesi hanno battuto Trinacria per 1-0 con rete di Ripepi e vinto poi il derby per 2-0 (a segno Porcino e lo stesso Ripepi). Nel triangolare della conclusiva giornata (ogni squadra si portava dietro i punti ottenuti nel proprio raggruppamento) sono arrivati due pareggi: 1-1 con Napoli (rete di Porcino) e 0-0 con Taranto.

Gli amaranto di Pino Naim, che però all'ultimo momento ha dovuto dare forfeit lasciando la guida della squadra a Ciccio Polimeni, nel primo triangolare hanno perso pure la sfida con Cosenza (1-0) rimediando un rosso (Simoni) e pareggiato con Palermo (1-1, a segno Gaetano Cassone su rigore) mentre il match decisivo con Trinacria Palermo è finito 0 a 0: reggini in dieci per l’espulsione di De Leo (doppia ammonizione). I campioni d’Italia in carica hanno comunque lottato e fino all’ultimo hanno cercato la qualificazione.

Le due migliori prime della fase eliminatoria passano direttamente ai quarti della Final Six in programma a fine settembre a Boscoreale-Pompei. Prima in assoluto Cosenza (ha vinto il girone A con 7 punti davanti a Napoli con 6 e Lecce 1) mentre Melito è stata scavalcata in questa speciale graduatoria dal Taranto per l’età media: ionici 38 anni e pugliesi 41,26 (premiata come la formazione più anziana). Si qualificano pure Napoli, Trinacria e Milano Brianza. Questo il calendario dei quarti: il 27 settembre Melito-Trinacria e Napoli-Milano.

Le vincenti affronteranno in semifinale Cosenza e Taranto in base ad accoppiamenti che saranno resi noti il 21 settembre. Le perdenti dei quarti si affronteranno sabato 28 per il quinto posto. Le due semifinali si giocheranno sempre sabato 28. La finale per il terzo posto e quella per il titolo si disputeranno domenica 29. A Locarno è scesa in campo anche la Nazionale dei medici che ha affrontato (e perso per 5-1) la selezione locale del Camorino. Sono stati anche convocati Nino Zavettieri e Pasquale Mordà (Melito); Francesco Polimeni e Giuseppe Meliadò (Reggio).

Ecco le rose che hanno affrontato la fase eliminatoria in terra elvetica.
Reggio Calabria: Adamo, Simeone, Cassone Rosario, Meliadò, Lapa, Crocè, Restuccia, Cassone Salvatore, Polimeni, Giordano, Simoni, Genovese, Sferrazza, De Leo, Carbone, Mauro, Galletta, Cassone Gaetano.
Melito: Zavettieri A., Zavettieri G., Zavettieri F., Graziano, Maimone, Tuscano, Salvaggio, Spinelli, Stelitano, Nucera, Ripepi, Lasco, Malara, Carnuccio, Caminiti, Alati. Mordà, Mariotto e Porcino.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook