Martedì, 15 Ottobre 2019
stampa
Dimensione testo

Migrante fugge dopo lo sbarco, arriva l'elicottero

Sulla costa di Palmi questa mattina all'alba é avvenuto uno sbarco di una ventina di emigranti, alcuni di essi, però, hanno tentato la fuga inerpicandosi sugli alti costoni insistenti la costa viola. Non riuscendo ad arrivare in cima stremati dalla fatica sono rimasti di fatto intrappolati a varie quote. Alcuni sono stari recuperati in giornata via terra, uno si è rifugiato da solo in una parte impossibile da raggiungere via terra per la presenza di fitta vegetazione e roccie. A questo punto la Protezione Civile regionale, che immediatamente si era mobilitata a portare aiuto ai migranti, ha richiesto, per mezzo del Prefetto di Reggio Calabria l'intervento dell'elicottero della Polizia di Stato di stanza a Reggio e del Soccorso Alpino Calabria. Alle 16:30 circa, dall'aeroporto di Reggio Calabria è decollato il 139 "poli115" con a bordo due tecnici del Soccorso Alpino, che giunti sul posto, recuperavano l'emigrante con il verricello, e ciò con i pochi minuti di sole ancora disponibile. La persona salvata, è di origini iraniana ed era completamente senza forze per via della lunga traversata in mare e ha raccontato ai suoi soccorritori di non mangiare da una decina di giorni.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook