Martedì, 14 Luglio 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca Abuso d'ufficio per aprire il suo agriturismo, denunciato il sindaco di Cosoleto

Abuso d'ufficio per aprire il suo agriturismo, denunciato il sindaco di Cosoleto

Sequestrato a Cosoleto, provincia di Reggio Calabria, l'agriturismo del sindaco del paese che è stato denunciato insieme all'ex vicesindaco e ad un tecnico del Comune.

L'operazione è firmata dal Nas dei carabinieri in collaborazione con la compagnia di Palmi e coordinati dalla Procura della Repubblica di Palmi. La struttura sequestrata è l’agriturismo “Casa Gioffrè”, di proprietà dell'attuale sindaco Antonino Gioffrè. Sigilli ance a proprietà immobiliari fino alla "concorrenza del profitto di reato di truffa pari ad euro 74.974".

Sul registro degli indagati sono finiti oltre al primo cittadino di Cosoleto anche Giuseppe Modafferi e Giuseppe Toscano. Secondo l'accusa devono rispondere, a vario titolo, di abuso di ufficio. Toscano, in qualità di istruttore del procedimento amministrativo, e Modafferi, nella qualità di ex vicesindaco del Comune di Cosoleto e firmatario dell'atto, in concorso con Gioffrè, nella qualità di responsabile del procedimento Suap del Comune di Cosoleto nonché di beneficiario, omettendo di astenersi in presenza di un interesse proprio, comunque in violazione di legge e di regolamento, non eseguivano l'istruttoria relativa alla Scia presentata dal sindaco, in merito all'immobile, da destinare ad agriturismo.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook