Mercoledì, 26 Settembre 2018
SERRO VALANIDI

Dall'esame del Dna
l'identità del cadavere

corpo carbonizzato, Reggio, Calabria, Archivio

Indagini a tutto campo per fare luce sul ritrovamento del cadavere carbonizzato nelle campagne di Serro Valanidi, periferia collinare sud della città. I carabinieri della Compagnia cittadina, che operano sotto le direttive del capitano Pantaleone Grimaldi, e dei militari della Stazione di Rosario Valanidi, diretta dal maresciallo Antonio Fazio, continuano a lavorare seguendo diversi profili investigativi.
Il primo passaggio è legato inevitabilmente agli esiti dell’esame dei resti del cadavere. Tecnicamente non è possibile effettuare la tradizionale autopsia, ma l’identità della vittima è legata ai riscontri dell'estrapolazione del Dna. Un lavoro molto impegnativo che è stato affidato all'èquipe medico-legale coordinata dal dottore Trunfio.
Dna che finirà nei laboratori degli specialisti del Ris di Messina, il cui responso dovrebbe arrivare nei prossimi giorni. In attesa del verdetto, i carabinieri, che stanno operando gomito a gomito con il sostituto procuratore Roberto Di Palma, proseguono le indagini con un monitoraggio discreto e riservato sulle piste investigative sotto la lente di ingrandimento.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X