Mercoledì, 19 Settembre 2018
BOVA MARINA

Raccapricciante suicidio
di un falegname

suicidio, Reggio, Calabria, Archivio

Un colpo di fucile alla testa per chiudere il conto con una vita che, evidentemente, gli stava ormai troppo stretta. Per uscire di scena ha optato per un suicidio programmato nei minimi particolari, con tanto di promemoria lasciato scritto sul calendario in corrispondenza della data di ieri: il numero telefonico 112 dei carabinieri. C. F., 70 anni, falegname in pensione si è tolto la vita nel suo garage-laboratorio che si trova accanto alla sua abitazione di Bova Marina. L’insano gesto, secondo quanto è stato accertato dai carabinieri della locale stazione e della compagnia di Melito Porto Salvo, è stato messo in atto nel primo pomeriggio di ieri. Il colpo mortale è partito da un fucile calibro 12, un’arma detenuta legalmente. Sopraggiunti sul posto in seguito all’allarme giunto al centralino dei carabinieri, i militari si sono immediatamente accorti che, purtroppo, per l’uomo non c’era più nulla da fare. Inutile è stato anche l’intervento dell’ambulanza del servizio 118. Per riuscire nell’intento di togliersi la vita, il pensionato ha escogitato una sorta di marchingegno. E proprio la scoperta ad opera degli inquirenti, che si sono mossi sotto le direttive del capitano Gennaro Cascone, del rudimentale meccanismo congegnato ha indirizzato immediatamente e senza dubbi le indagini verso la pista del suicidio. Secondo quanto si è potuto apprendere, l’ex falegname avrebbe utilizzato delle morse per tenere bloccato il fucile e dei ritagli di stoffa (probabilmente ricavati da una tuta da lavoro) per confezionare una rudimentale funicella, che ha agganciato al grilletto. Il colpo fatto esplodere a brevissima distanza dalla testa è stato devastante, non lasciandogli scampo nel raggiungere con infallibile precisione l’obiettivo prefissato. C.D. era conosciuto in paese per la sua attività artigianale e anche per la sua passione per la caccia. Negli ultimi tempi – secondo quanto emerso – avrebbe accusato qualche problema di salute, ed era apparso a chi lo conosceva particolarmente intristito. Ieri l’appuntamento con la morte. Un appuntamento voluto e preparato nei minimi particolari.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook