Sabato, 28 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo
PALMI

piano strutturale a palmi, Reggio, Archivio

 

Piano strutturale comunale, istruzioni per l’uso. Si potrebbe riassumere così la dettagliata analisi che il Circolo “Armino” di Palmi, avanza in merito al Piano strutturale palmese la cui bozza preliminare è in dirittura di approvazione. L’analisi parte dallo stato dell’arte del territorio palmese «falcidiato da congestionati ammassi edilizi costruiti abusivamente (secondo uno studio del 2002 della Protezione Civile è abusivo il 25% di tutti gli edifici sul territorio comunale) e dalla «rapida e disordinata crescita».
Intanto il 30 maggio scorso il civico consesso ha approvato le linee guida del Piano Strutturale Comunale. «Il documento preliminare prevede, per quanto riguarda la viabilità, in funzione della decongestione del centro abitato e per migliorare il livello di servizio degli archi stradali, un’insensata proliferazione di bretelle, tronchi di penetrazione, passanti e parcheggi sotterranei in zone centrali (ex sede PPM) e semicentrali (piazzale Piave, piazzale Locri) che mostrano di ignorare i concetti-chiave della mobilità sostenibile». 

Piano strutturale comunale, istruzioni per l’uso. Si potrebbe riassumere così la dettagliata analisi che il Circolo “Armino” di Palmi, avanza in merito al Piano strutturale palmese la cui bozza preliminare è in dirittura di approvazione. L’analisi parte dallo stato dell’arte del territorio palmese «falcidiato da congestionati ammassi edilizi costruiti abusivamente (secondo uno studio del 2002 della Protezione Civile è abusivo il 25% di tutti gli edifici sul territorio comunale) e dalla «rapida e disordinata crescita».Intanto il 30 maggio scorso il civico consesso ha approvato le linee guida del Piano Strutturale Comunale. «Il documento preliminare prevede, per quanto riguarda la viabilità, in funzione della decongestione del centro abitato e per migliorare il livello di servizio degli archi stradali, un’insensata proliferazione di bretelle, tronchi di penetrazione, passanti e parcheggi sotterranei in zone centrali (ex sede PPM) e semicentrali (piazzale Piave, piazzale Locri) che mostrano di ignorare i concetti-chiave della mobilità sostenibile». 

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook