Domenica, 03 Luglio 2022
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Legna porta a porta ma a nero, denunciato
TREBISACCE (CS)

Legna porta a porta
ma a nero, denunciato

corpo forestale cosenza, legname, trebisacce, Reggio, Archivio

Sarà la crisi, ma in aumento i furti e il commercio abusivo di legname nel cosentino. Gli uomini del Corpo Forestale di Trebisacce hanno fermato lungo la Strada Statale 106 Jonica, un uomo di Rossano a bordo di un autocarro carico di legna che lo stesso si apprestava a vendere  “porta a porta” nel comune di Trebisacce. Durante il controllo si è constatato che non aveva la documentazione idonea a garantire la “tracciabilità” del legname e che le notizie fornite sull’effettiva provenienza dello stesso non hanno trovato conferma dalle verifiche documentali e tecniche effettuate. Le informazioni sulla tracciabilità del legname sono un obbligo  che da Marzo 2013 vige in tutta l’UE grazie all’entrata in vigore di un nuovo Regolamento CE che impone precise regole di “diligenza” sia per chi immette il legname per la prima volta sul mercato nell’UE, sia per chi lo commercia per contrastare il fenomeno del commercio illegale  del legname. Il Comandante Provinciale del Corpo Forestale Giuseppe Melfi invita i cittadini a porre la massima attenzione nell’acquisto di legname di cui non sia fornita idonea documentazione di vendita e informazioni sulla provenienza, per evitare di incorrere a loro volta nei reati di ricettazione o incauto acquisto.

 

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook