Martedì, 16 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Sequestrati beni per 7 milioni a imprenditore edile
REGGIO CALABRIA

Sequestrati beni
per 7 milioni
a imprenditore edile

dia, massimo siciliano, reggio calabria, sequestro beni, Reggio, Calabria, Archivio
DIA

La Direzione investigativa antimafia di Reggio Calabria ha dato esecuzione ad un decreto di sequestro preventivo di beni nei confronti di Massimo Siciliano, imprenditore edile di 43 anni, originario di Catanzaro, attualmente in carcere. Il provvedimento è stato emesso dal Tribunale di Reggio Calabria, sezione misure di prevenzione. Il valore complessivo dei beni da sequestrare è stimato in circa 7 milioni di euro. L'indagato è stato coinvolto nelle recenti operazioni di polizia "Saggezza" e "Ceralacca 2", che hanno fatto luce sul ruolo che avrebbe avuto l’imprenditore catanzarese, nell’ambito della 'Ndrangheta calabrese ed in particolare del "locale" di Antonimina (RC) diretto e coordinato dal suocero Nicola Romano, di 66 anni. (ITALPRESS).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook