Domenica, 22 Settembre 2019
stampa
Dimensione testo
INCHIESTA

E a Rizziconi la statua del Santo s'inchinò al boss

di
rizziconi, San Teodoro Martire, Reggio, Calabria, Archivio
E a Rizziconi la statua del Santo s'inchinò al boss

Nel settembre del 2013, La processione della statua di San Teodoro Martire, Santo Patrono di Rizziconi, fece sosta davanti alla casa di un esponente della criminalità organizzata. L'episodio è confluito dopo una dettagliata relazione delle forze dell'ordine nel decreto del ministero dell'Interno con il quale è stato disposto nei giorni scorsi lo scioglimento del consiglio del comune della Piana di Gioia Tauro. Nel decreto si legge che la processione cambiò il suo tradizionale percorso e la banda iniziò a suonare mentre prima era in silenzio. Inoltre, secondo gli inquirenti, la statua sarebbe stata sorretta anche da un consigliere comunale e da uno stretto congiunto del sindaco.

L'approfondimento nell'edizione in edicola del 27 novembre

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook