Mercoledì, 18 Settembre 2019
stampa
Dimensione testo
SACAL

Confindustria Reggio, un successo 'Natale in aeroporto'

confindustria, natale in aeroporto, reggio calabria, sacal, Reggio, Archivio
Confindustria Reggio, un successo 'Natale in aeroporto'

"Sta riscuotendo grande successo "Natale in Aeroporto", l'iniziativa organizzata da Confindustria Reggio Calabria e condivisa da Sacal, la società di gestione dello scalo aeroportuale 'Tito Minniti', che ha come obiettivo quello di promuovere il territorio attraverso le eccellenze del tessuto produttivo locale nel settore agroalimentare". Lo rende noto la stessa Confindustria di Reggio. "Una forte azione di marketing territoriale - è scritto in una nota - che individua nell'aeroporto reggino un presidio strategico in cui valorizzare uno dei principali segmenti economico-produttivi della provincia e che vede, quali attori protagonisti, le aziende associate a Confindustria Reggio Calabria (Attina'&Forti, Azienda Vinicola Tramontana, Caffè Mauro, Mangiatorella, Romanella) e la ditta Malavenda 1872. La manifestazione, che è inserita nel cartellone degli eventi programmati per le festività natalizie dalla Città metropolitana di Reggio Calabria, si svolge in piena adesione con la policy di Sacal e le connesse politiche di rilancio dello scalo reggino".

"L'Agroalimentare - afferma il presidente di Confindustria Reggio Calabria Giuseppe Nucera - si conferma un formidabile fattore di sviluppo e questa manifestazione lo dimostra ampiamente. Ringrazio Sacal, in particolare il presidente De Felice, per la disponibilità e l'impegno profuso che stanno favorendo l'ottima riuscita dell'evento. E' questo il tipo di approccio che chiedono le aziende. Ovvero politiche e strategie condivise in grado di sostenere la crescita del territorio. E' anche grazie a questo tipo di azioni che l'aeroporto di Reggio deve ripartire, offrendosi come infrastruttura moderna e funzionale e come vetrina attraverso cui veicolare in Italia e all'estero l'immagine di una provincia virtuosa e accogliente". L'iniziativa (in corso all'interno dell'aeroporto) che durerà fino al 7 gennaio è stata fortemente voluta dalla sezione Agroalimentare di Confindustria Reggio Calabria su impulso del referente Giuseppe Quattrone. Quest'ultimo ha messo in risalto "la centralità per le aziende del settore di poter usufruire di spazi espositivi di questo rilievo, nel cui ambito è possibile fare promozione commerciale e, nel contempo, cooperare per offrire all'utenza aeroportuale un biglietto da visita che racconta di una provincia piena di sapori, tipicità e prodotti unici nel loro genere. Il nostro obiettivo - ha rimarcato Quattrone - anche alla luce dell'ottimo riscontro, è quello di rinnovare anche in futuro questo tipo di eventi".

Particolarmente soddisfatto si è detto il presidente della Sacal Arturo De Felice, di un progetto "che testimonia la capacità del tessuto economico e produttivo locale di fare rete e saper promuovere se stesso in un'ottica sinergica, funzionale e di reciproca collaborazione. L'entusiasmo che stiamo riscontrando in questi giorni da parte dell'utenza, che con interesse e partecipazione visita gli spazi espositivi, è il segno che solo unendo le forze e mettendo a sistema le tante potenzialità che il territorio esprime, è possibile realizzare progetti virtuosi di crescita e sviluppo. Sacal intende impegnarsi con determinazione in ogni attività che possa dare ulteriore impulso all'aeroporto di Reggio Calabria. Auspichiamo - conclude De Felice - di poter proseguire lungo questo percorso, con una sempre più ampia partecipazione delle imprese in nuove e ulteriori iniziative di questa natura".

"Mi congratulo con Confindustria per questa brillante iniziativa - ha detto il presidente della Camera di Commercio di Reggio Calabria Antonino Tramontana - che attraverso la proficua collaborazione con Sacal è riuscita a creare uno spazio operativo di grande utilità per le aziende coinvolte, per l'immagine del territorio e per il rilancio dello stesso aeroporto reggino. Il nostro Agroalimentare ha delle potenzialità enormi che è necessario sostenere mediante sinergie che consentano di rafforzare il 'brand' territoriale locale e creare condizioni per attrarre investimenti e far ripartire economia e occupazione puntando sulle naturali vocazioni di questa provincia".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook