Lunedì, 05 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Omicidio Gioffrè, un ragazzino ha squarciato il muro d’omertà
GIOIA TAURO

Omicidio Gioffrè, un ragazzino ha squarciato il muro d’omertà

di

Non ha avuto paura mai, neanche quando era ferito con un pallettone di fucile calibro 12 nella pancia. L’importanza del piccolo Nikolay, nelle indagini che hanno portato all’arresto di Domenico Fioramonte, accusato dell’omicidio di Fabio Giuseppe Gioffrè, va al di là dell’identificazione del presunto killer.

È un messaggio dirompente di un ragazzino di 10 anni a chi si nutre di paura e omertà. Un atteggiamento tenuto con coraggio anche contro la sua stessa famiglia e quella della vittima che avrebbero tentato, invano, di convincerlo a non parlare di quello che aveva visto con gli inquirenti.

Il suo ruolo è chiarito nell’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip distrettuale su richiesta della Dda di Reggio.

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook