Giovedì, 03 Dicembre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Reggio Calabria, un porticciolo abusivo sul mare di San Gregorio
GUARDIA DI FINANZA

Reggio Calabria, un porticciolo abusivo sul mare di San Gregorio

Doppio intervento della Guardia costiera, in sinergia con la sezione operativa Navale della Guardia di Finanza, a tutela della risorsa mare. L’ispezione sul litorale di San Gregorio, dove era stato trasformato lo specchio di mare antistante località “Sabbie bianche” in un porticciolo abusivo per ormeggiare e ricoverare imbarcazioni. Lo riporta una notizia della Gazzetta del Sud in edicola.

Un progetto che aveva sottratto uno spazio di circa 22.000 metriquadri e dove erano state sistemate una quarantina di unità da diporto. I natanti erano stati ancorati a boe e gavitelli mediante cime ed alcuni di essi erano legati a dei paletti in ferro conficcati sulla battigia. «Considerato che le unità rinvenute, risultavano prive di sigle identificative e pertanto non era possibile risalire ai legittimi proprietari» i militari hanno applicato un’apposita diffida, finalizzata allo sgombero dei natanti con i relativi sistemi di ormeggio.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook