Giovedì, 21 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
RETRIBUZIONI ARRETRATE

Siderno, esposto in Procura contro Locride Ambiente

di
esposto, locride ambiente, siderno, stipendi, Nazzareno Piperno, Reggio, Calabria, Cronaca
Allarme bomba alla Procura di Locri

Il coordinatore provinciale della Slai-Cobas Nazzareno Piperno ha inoltrato un esposto denuncia alla Procura della Repubblica di Locri a causa della situazione di precarietà che si è creata per i lavoratori di Locride Ambiente «nel disperato tentativo di ottenere giustizia per i propri assistiti a fronte del comportamento reiteratamente inadempiente della stessa che nessuno dei tentativi messi sin qui in atto è riuscito a risolvere o, perlomeno a tamponare».

Nella nota denunciato il fatto che «la società Locride Ambiente retribuisce sempre con notevole ritardo i propri dipendenti, accumulando sempre mesi e mesi di retribuzioni arretrate. La situazione è particolarmente tragica - scrive Piperno - presso i Comuni di Motta San Giovanni, Monasterace, Grotteria e sopratutto presso il Comune di Marina di Gioiosa dove i lavoratori, nel momento in cui scriviamo, accreditano almeno due mensilità arretrate oltre alla quattordicesima mensilità anno 2018, cui sono da aggiungersi addirittura entrambe le mensilità accessorie dell’anno 2017, i buoni pasto e l’Edr (previsto dal contratto assoambiente applicato nel comparto!! Emolumenti questi ultimi in realtà mai corrisposti neanche negli altri numerosi cantieri dove pure le retribuzioni vengono più o meno puntualmente corrisposte».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook