Lunedì, 25 Gennaio 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Caos rifiuti a Reggio tra raccolta a rilento e inciviltà
IL CASO

Caos rifiuti a Reggio tra raccolta a rilento e inciviltà

Avr, società che gestisce il servizio di igiene urbana in città, ha provveduto a versare la mensilità di novembre ai dipendenti mentre per la tredicesima è stato garantito che il versamento avverrà nei prossimi giorni. Una buona, ma ancora parziale, notizia per i lavoratori che nelle ultime settimane hanno protestato anche con un blocco spontaneo delle attività. Ma il settore dei rifiuti in città continua a rappresentare sempre un problema.

In questi giorni di festività si stanno segnalando situazioni di difficoltà nella raccolta della spazzatura e la città è sporca. La società ha resto noto nella serata di giovedì di problemi nelle procedure di raccolta con la seguente nota: «Avviso di possibili rallentamenti nella raccolta dei rifiuti organici nel territorio del comune di Reggio Calabria. Si avvisa la cittadinanza che, a causa di ritardi nel conferimento dei rifiuti organici il servizio di raccolta è rallentato. Invitiamo i cittadini a lasciare esposto per poter provvedere alla raccolta. Si conferma che lo sforzo organizzativo della ditta Avr Spa, è massimo per contenere i disagi a carico della popolazione tutta. Ulteriori informazioni possono essere richieste al'indirizzo e-mail igiene.reggio@avrgroup.it, al numero verde 800.759.650 oppure consultando la pagina facebook DifferenziAMOla Reggio Calabria e l'App differenziApp. Si ringrazia anticipatamente la cittadinanza per la collaborazione».

Ma la collaborazione auspicata non sembra essere stata molto ben digerita dai cittadini. Una piccola parte di essi infatti continua imperterrita nell'attività di deposito incontrollato di spazzatura sulle vie cittadine, ma anche getta ogni cosa nei torrenti o in spiaggia. Ma in ogni caso molti cittadini in regola si lamentano dei ritardi e dei disservizi nella raccolta differenziata. Il risultato è che in più punti si formano microdiscariche. Questo comporta dispendio di tempo e di soldi e provoca anche il rallentamento della percentuale di raccolta differenziata che negli ultimi mesi è salita sensibilmente ma che continua a essere frenata dagli incivili.

Nelle prossime settimane a tal proposito saranno ulteriormente potenziati i servizi di vigilanza sul territorio per cercare di arginare questo fenomeno. Le multe elevate fino a ora sono state parecchie ma si continua imperterriti a gettare rifiuti in ogni angolo- anche in pieno centro storico- e soprattutto anche a deturpare spiagge e monumenti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook