Martedì, 22 Ottobre 2019
stampa
Dimensione testo
LE INDAGINI

Cittanova, violenza sessuale su un ragazzino: indagato per "false dichiarazioni" padre Borelli

di
cittanova, pedofilia, provincia di reggio calabria, Giuseppe Borelli, Reggio, Calabria, Cronaca
Il vescovo Milito con l'arciprete Borelli

«Vista la falsità delle dichiarazioni rese da Giuseppe Borelli al pm, quest'ultimo procedeva alla sua iscrizione nel registro delle notizie di reato per l'ipotesi delittuosa di “false informazioni rese al pubblico ministero”, sospeso fino alla pronuncia della sentenza di primo grado».

La Procura di Palmi prosegue spedita per accertare tutte le responsabilità nella vicenda della presunta violenza sessuale ai danni di un minore di Cittanova. L'indagato principale nel procedimento è Maurizio Fazzalari, 53enne finito in carcere il 9 marzo scorso e accusato della violenza, mentre dalla lettura dell'ordinanza di custodia cautelare, firmata dal gip del Tribunale di Palmi, si scopre che risulta indagato anche il parroco della parrocchia di San Girolamo, don Giuseppe Borelli.

Dalle carte, infatti, come riporta la Gazzetta del Sud in edicola, emerge che il religioso avrebbe negato di avere appreso dal 16enne della violenza e per questo motivo indagato per false informazioni rese al pubblico ministero.

Un'accusa che resta sospesa, naturalmente, fino alla conclusione del processo di primo grado, nel quale dovrebbe essere imputato Fazzalari. Solo alla fine del dibattimento, infatti, si capirà se quanto dichiarato da don Borelli al pm corrisponda al falso o meno.

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook