Domenica, 15 Settembre 2019
stampa
Dimensione testo
IL PROGETTO

Bagnara, un bene confiscato alla 'ndrangheta diventerà un centro anti-violenza

bagnara bene confiscato, centro anti violenza, progetto finanziato, Reggio, Calabria, Cronaca
A promuovere il progetto è stata anche l'assessore ai Servizi Sociali del Comune di Bagnara Silvana Ruggiero

Destinato 1 milione di euro del Pon Legalità 2014/2020 del Ministero dell'Interno al comune di Bagnara che ha presentato un progetto per trasformare un bene confiscato alla 'ndrangheta in un centro anti-violenza.

L'iniziativa progettuale ammessa a finanziamento è stata curata e redatta dal “Patto territoriale dello Stretto”, società per azioni a prevalente capitale pubblico, che, nei tempi previsti dalla convenzione ministeriale e dal crono programma, curerà la progettazione esecutiva, di concerto con l'ufficio tecnico comunale, e fornirà ogni utile supporto anche di carattere amministrativo al fine di garantire il raggiungimento degli obiettivi e delle finalità dell'iniziativa.

Il centro anti-violenza servirà l'utenza di tutto l'Ambito territoriale 14 e vedrà il coinvolgimento di tutti gli enti e tutte le istituzioni con l'obiettivo di garantire la più ampia ricaduta sociale.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook