Mercoledì, 18 Settembre 2019
stampa
Dimensione testo
LA LETTERA

'Ndrangheta a San Luca, detenuto scrive a Klaus Davi: "Lotta anche per noi"

ndrangheta, san luca, klaus davi, Reggio, Calabria, Cronaca
Klaus Davi

Vincenzo Crisafi, detenuto nel carcere di alta sicurezza di Prato, ha scritto al consigliere comunale di San Luca, Klaus Davi.

«È da parecchio tempo che seguo incuriosito questo suo interesse per San Luca e la sua recente candidatura a sindaco» è l’inizio della missiva, che poi si focalizza sulla situazione del noto Comune aspromontano e dei suoi cittadini, ritenuti da Crisafi «un popolo con altissimo tasso di laureati e di emigrati, ma anche di pregiudicati», a causa delle possibilità di studiare e lavorare rasenti allo zero.

Il detenuto, a cui mancano pochi esami per conseguire una laurea in scienze motorie, esprime poi un giudizio positivo sull'operato di Davi: «Lei potrebbe risollevare le sorti di un posto che pare destinato alla deriva, perchè spiegare all’Italia un paese come il nostro, visto con gli occhi di chi non è concittadino, per noi rappresenta una grande occasione».

Klaus Davi ha annunciato che lo incontrerà a breve, continuando a cercare il dialogo anche con tutti gli ex detenuti e condannati di San Luca.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook