Venerdì, 06 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
UCCISE FAVA E GAROFALO

'Ndrangheta a Reggio, l'ex collaboratore Giuseppe Calabrò accusato di falsa testimonianza

Bugie, menzogne, falsità: il procuratore aggiunto della Dda di Reggio, Giuseppe Lombardo, non ha dubbi e attacca l'ex collaboratore di giustizia Giuseppe Calabrò, che è il killer insieme al pentito Consolato Villani (entrambi condannati in via definitiva) dei Carabinieri Antonino Fava e Salvatore Garofalo e l'esecutore degli agguati ai militari dell'Arma consumati tra il 1993 e il 1994 nel Reggino.

Giuseppe Calabrò oggi in Corte d'Assise a Reggio ha completato la sua testimonianza nel processo "Ndrangheta stragista" dove sono imputati il reggino di Melicucco nella Piana i Gioia Tauro, Rocco Santo Filippone (zio di Calabrò in quanto fratello della mamma) e il boss palermitano capo del rione Brancaccio, Giuseppe Graviano.

Proprio per le contraddizioni in Aula il Pm antimafia ha chiesto e la Corte d'Assise ha disposto la trasmissione degli atti per il reato di falsa testimonianza.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook