Martedì, 19 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
DA MAGGIO

Droga nella Locride: 15 arresti fra Africo Nuovo, San Luca e Samo

di

Quindici arresti, 12 piantagioni e oltre 10.000 piante sequestrate. Il contrasto alla droga nella Locride passa da questi numeri. Il bilancio è quello dei carabinieri del gruppo di Locri.

L’ultima piantagione è stata scoperta martedì a San Luca, in località Salita dei Panzi: oltre 200 le piante di canapa indiana sequestrate. Trovate due piazzole di 300 metri quadrati circa, per oltre 200 piante di altezza compresa tra 1,5 e 2,5 metri.

La piantagione è stata distrutta sul posto, soltanto alcune piante sono state prelevate per essere sottoposte ad analisi.

Quello di martedì è solo l’ultimo risultato di una attività di contrasto iniziata a maggio. Intanto i risultati sono arrivati con le dodici piantagioni scoperte - per un totale di circa 10.000 piante complessive – e i 15 arresti fra Africo Nuovo, San Luca e Samo.

Gli ultimi la settimana scorsa, quando proprio i militari della stazione di San Luca hanno scoperto tre persone del posto con 9 chili di marijuana già essiccata.

L’Aspromonte, dunque, si conferma vero e proprio terreno fertile alla coltivazione di stupefacenti. In corso, in tutta la provincia di Reggio Calabria, nuove conferenze negli istituti scolastici di ogni ordine e grado, con l’obiettivo di scoraggiare nei più giovani l’uso – e l’abuso – di droghe.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook