Domenica, 19 Gennaio 2020
stampa
Dimensione testo
LA CONCESSIONE

Reggio, bowling confiscato al "re dei videopoker" ospita attività del Centro sportivo italiano

Il Csi ha fatto “strike”! No, non è una partita di bowling ma la conferma di una buona notizia: da ieri, le attività del Centro sportivo italiano avranno una nuova casa. Uno dei beni confiscati al “re dei videopoker”, Gioacchino Campolo, è stato infatti affidato dall'Arci con cui il Csi ha siglato un partenariato educativo.

Da centro del gioco d'azzardo in città a luogo dello sport come evangelizzazione: un passaggio storico reso possibile grazie al lavoro di rete del network “Alleanze educative” che arricchirà la già preziosa e variegata proposta dell'ex bowling sottratto alla 'ndrangheta.  Il Csi aprirà le sue “porte” il lunedì, mercoledì e venerdì dalle 16 alle 19 con una lunga serie di di iniziative.

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud, edizione di Reggio

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook