Giovedì, 01 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca 'Ndrine e politica a Reggio, rigettato il ricorso dell'ex consigliere Nicolò
LIBRO NERO

'Ndrine e politica a Reggio, rigettato il ricorso dell'ex consigliere Nicolò

La seconda sezione della Corte di Cassazione ha rigettato il ricorso, con spese processuali a carico del ricorrente, dell'ex consigliere regionale Alessandro Nicolò, arrestato insieme ad altre diciassette persone nell'ambito dell'operazione “Libro Nero”.

Nicolò (eletto con Forza Italia e passato poi in Fratelli d'Italia, ma una volta arrestato sospeso dal partito della Meloni che ha già annunciato che si vorrà costituire parte civile nel processo) è accusato di associazione mafiosa e di avere favorito, in cambio di appoggi elettorali, gli obiettivi della cosca di 'ndrangheta dei Libri, il cui vertice è Filippo Chirico, genero del defunto boss Pasquale Libri, già condannato a venti anni di reclusione nel processo scaturito dall'inchiesta “Theorema-Roccaforte”.

L'edizione integrale dell'articolo è disponibile sull'edizione cartacea della Gazzetta del Sud - edizione di Reggio Calabria. 

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook