Martedì, 07 Aprile 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Ospedale di Reggio, ridotte a quattro le sale operatorie: Pneumologia trasferita ai "Riuniti"
L'EMERGENZA

Ospedale di Reggio, ridotte a quattro le sale operatorie: Pneumologia trasferita ai "Riuniti"

di

È sempre più in fibrillazione il Grande ospedale metropolitano di Reggio. Soprattutto alla luce degli ultimi casi positivi sono state adottate misure più drastiche sia nell'ottica di ridimensionare gli accessi al Pronto Soccorso (solo nelle ultime 24 ore- dato aggiornato alle 18 e 30 di ieri sono stati registrati 203 pazienti). Il commissario Jole Fantozzi, considerato l'aumento del numero di contagiati ha disposto una serie di misure anche dopo una serie di riunioni dell'unità di crisi che sta operando senza sosta ormai da diversi giorni: sono stati sospesi gli interventi chirurgici in elezione cioè vale a dire quelli che sono programmabili e che non inseriti in un contesto di emergenza o criticità non rinviabile.

Dopo una riunione con tutti i direttori si è deciso di procedere con la riduzione delle attività del blocco operatorio per non ingolfare le attività del presidio ospedaliero. Al posto del blocco chirurgico nel presidio dei Riuniti dell'Azienda ospedaliera “Bianchi-Melacrino-Morelli” sarà realizzato un intero edificio Covid-19 come contenuto nel piano di emergenza della Regione per affrontare l'emergenza epidemiologica da coronavirus.

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud, edizione di Reggio

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook