Sabato, 08 Agosto 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Aiutarono Giovanni Sposato durante la latitanza, 4 arresti a Taurianova
REGGIO CALABRIA

Aiutarono Giovanni Sposato durante la latitanza, 4 arresti a Taurianova

Favoreggiamento dell’ex latitante Giovanni Sposato. È questa l'accusa nei confronti di quattro persone di Taurianova coinvolte questa mattina in una operazione della Squadra Mobile di Reggio Calabria e del commissariato di di Cittanova, e che sono finite ai domiciliari.

Le indagini, coordinate dal procuratore aggiunto Calogero Gaetano Paci e dal sostituto procuratore Giulia Pantano della Dda di Reggio, diretta da Giovanni Bombardieri, sono iniziate il 13 dicembre 2017, all’indomani dell’operazione “Terramara-Closed”, quando Sposato riuscì a sfuggire all'arresto.

Le indagini hanno consentito oggi, alle prime ore dell'alba, di arrestare Antonino Fucile, 47 anni; Giuseppe Rao, 59 anni; Giovanni Sposato, 29 anni; e un omonimo Giovanni Sposato, sempre di 29 anni.

In particolare, gli elementi investigativi acquisiti tra il 2017, data in cui Giovanni Sposato (52 anni) riuscì a fuggire alla cattura, ed il giugno 2018 giorno del suo arresto, hanno consentito di ricostruire la rete di favoreggiatori che lo aiutarono a sottrarsi all’esecuzione del provvedimento cautelare pendente su di lui.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook