Venerdì, 23 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Operazione “Sbarre” a Reggio Calabria, gli indagati fanno scena muta
IL BLITZ

Operazione “Sbarre” a Reggio Calabria, gli indagati fanno scena muta

di

Il giudice per le indagini preliminari Arianna Raffa, ieri, ha svolto l'interrogatorio di garanzia di quasi tutti i 17 arrestati dell'operazione “Sbarre”. Presente anche il pm antimafia Walter Ignazitto, nel carcere di via San Pietro sono sfilati gli indagati che, nella quasi totalità, hanno preferito seguire la prudente via del silenzio optando per la “facoltà di non rispondere” alle domande poste dal gip.

Luigi Chillino (difeso dagli avvocati Demetrio e Maria Teresa Pratticò) dopo avere taciuto ha voluto comunque rendere dichiarazioni spontanee con le quali ha voluto escludere di fare parte di qualsiasi associazione per delinquere dedita allo spaccio di droga.

Stessa linea difensiva assunta da Giuseppe Chillino, il quale, assistito dall'avv. Giacomo Iaria, ha dichiarato spontaneamente la sua estraneità ai fatti contestati dai magistrati della Dda.

Da Reggio al Veneto, le mire espansionistiche delle bande di spaccio: le foto degli arrestati

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud in edicola, edizione di Reggio Calabria

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook