Sabato, 31 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Reggio, il Gom serra le fila: contromisure in vista del boom di contagi e ricoveri
CORONAVIRUS

Reggio, il Gom serra le fila: contromisure in vista del boom di contagi e ricoveri

di
coronavirus, Reggio, Calabria, Cronaca
Ospedale di Reggio Calabria

Ha preso forma il piano d'emergenza-bis del Grande ospedale metropolitano di Reggio. Come anticipato ieri dalla Gazzetta, è stato riattivato, con personale dedicato, il padiglione Covid ubicato nella torre E del presidio “Riuniti”. Tornano operativi, come spiega la direzione aziendale, il triage Covid, il pronto soccorso Covid e i locali per la valutazione pediatrica dei minori con sintomatologia suggestiva per infezione da Covid-19, ma anche la Radiologia dedicata Covid, l'Osservazione breve intensiva Covid, la Pneumotisiologia Covid e il reparto di Malattie infettive Covid. «Apposita cartellonistica - spiegano i vertici del Gom - fornisce indicazioni dettagliate per raggiungere il padiglione in questione, il cui accesso è vietato ai visitatori e/o accompagnatori dei pazienti».

Un'occasione per rinnovare l'invito «a coloro i quali presentano sintomatologia sospetta per infezione da Sars-Cov2 come tosse, febbre, difficoltà respiratorie, perdita del gusto o dell'olfatto e che necessitano di cure ospedaliere, a recarsi al Pronto soccorso Covid attraverso il percorso dedicato e non al Pronto soccorso ordinario, il quale continuerà a svolgere le normali attività assistenziali».

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud, edizione di Reggio

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook