Sabato, 31 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Rifiuti a Reggio, l'emergenza sembra senza fine: il capannone di Sambatello è pieno
I DISAGI

Rifiuti a Reggio, l'emergenza sembra senza fine: il capannone di Sambatello è pieno

di

Il capannone di Sambatello è ormai pieno. Da giorni i conferimenti sono quasi fermi mentre nella raccolta ormai non ci si raccapezza più. Del resto con il nodo mai sciolto degli impianti è difficile che la situazione possa migliorare. Dalla Regione non si hanno notizie circa la possibilità di sbloccare i conferimenti, con l'emergenza scoppiata a Siderno con gli incendi il quadro diventa drammatico. E intanto da Reggio partono quotidianamente per la Puglia 90 tonnellate di rifiuti, 60 dirette ad Alli. In questi giorni c'è la possibilità di aumentare le quantità da mandare oltre Regione. Ma anche così è ancora poco per superare una fase critica che sembra diventata irreversibile.

A Gioia Tauro si lavora per ultimare gli interventi di manutenzione straordinaria che la Regione ha adottato per far ripartire una delle due linee di lavorazione. E a Melicuccà si tenta di accelerare per ultimare i lavori consegnati nel mese di agosto, certo la pioggia di questi giorni non aiuta. Ma condizioni meteo permettendo l'idea è quella di arrivare tra meno di un mese a disporre finalmente di una discarica. Una struttura capace di “abbracciare” circa 90 mila metri cubi di scarti di rifiuti che dopo dieci anni di chiusura, sequestri e lunghi iter giudiziari prende forma.

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud, edizione di Reggio

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook