Sabato, 25 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Tari, il Comune di Reggio prova a recuperare 14 milioni in extremis
TASSE

Tari, il Comune di Reggio prova a recuperare 14 milioni in extremis

di
Al limite della prescrizione è stata inviata l’ennesima lista di cartelle riferite alla tassa rifiuti del 2015. L’azione di recupero tributaria va a vanti ma restano ancora tanti soldi da recuperare.

Quasi al limite con la prescrizione ma Palazzo San Giorgio, già alle prese con la grave carenza di risorse, non poteva permetterselo. Ecco che arrivano nelle case dei cittadini le notifiche di pagamento per la tassa dei rifiuti solidi urbani del 2015. Si tratta ovviamente di solleciti di pagamento da recuperare al più presto perché a chi arriverà saranno cittadini in parte o totalmente morosi.
Mancano tanti soldi Oltre 13 milioni di ammanco nelle casse comunali dalla tassa comunale così come comunicato dalla ex Reges e poi trasferito alla Hermes che adesso ha informato il settore Tributi del Comune. Ma il dato assolutamente rilevante e che purtroppo va avanti ormai da tempo è quello della costante morosità dei cittadini e il conseguente mancato introito dell’ente costretto a sborsare in ogni caso i costi di funzionamento del servizio che, ricordiamo, è totalmente a carico dell’ente. Sono oltre 23 mila i soggetti intestare ti utenze che non hanno pagato interamente o parzialmente il tributo.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Reggio Calabria

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook