Questo sito contribuisce all’audience di Quotidiano Nazionale

Reggio, non si trovano locali neanche per la guardia medica

Si complica la vicenda del poliambulatorio Asp di Pellaro. Da oggi il trasferimento in via Padova di fascicoli e strumenti

L’immobile che ospitava a Pellaro il poliambulatorio dell’Asp, la guardia medica e il consultorio

Hanno raccolto e chiuso tutto strumenti e fascicoli. Anche quelli più complicati da spostare come la cabina per l’esame audiometrico e il blocco odontoiatrico. Da questa mattina inizia il trasferimento verso il Polo sud di via Padova. Segnali che scoraggiano anche i più ottimisti. Il Poliambulatorio di Pellaro, l’unico presidio sanitario dell’Azienda sanitaria provinciale tra Melito e Reggio, ha chiuso le attività. Le rassicurazioni che arrivavano nelle settimane scorse rispetto ad una scelta solo temporanea sembrano sbiadirsi. Ieri l’ennesima riunione dell’ufficio tecnico per individuare una soluzione capace di far rimanere attivo almeno il servizio di Guardia medica. Ma pare che non siano maturati risultati apprezzabili. Eppure l’inadeguatezza dei locali, (affitti passivi presso privati) che hanno ospitato il poliambulatorio e gli uffici amministrativi per anni a canoni non proprio popolari non è emersa improvvisamente. Da tempo utenti e personale lamentavano disagi, disservizi. Le ultime disposizioni covid hanno squarciato il velo dietro cui per anni l’Azienda ha fatto finta di non accorgersi delle condizioni in cui era ridotta la struttura.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Reggio

Digital Edition
Dalla Gazzetta del Sud in edicola

Scopri di più nell’edizione digitale

Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale.

Leggi l’edizione digitale
Edizione Digitale

Caricamento commenti

Commenta la notizia