Giovedì, 25 Febbraio 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Aspromonte, sorpresi a tagliare faggi nella riserva naturale: due denunce
REATI AMBIENTALI

Aspromonte, sorpresi a tagliare faggi nella riserva naturale: due denunce

Ai soggetti è stato contestato il reato di danneggiamento di piante ed introduzione di mezzi non consentiti dalla legge sulle aree naturali protette, gli stessi sono stati anche sanzionati per la mancata osservanza delle norme anti Covid-19

Sorpresi a tagliare e depezzare faggi a “Passo di Cancelo”, comune di Molochio, in una zona posta sotto i vincoli di riserva integrale all’interno del perimetro del Parco Nazionale d’Aspromonte. Nell’ambito di un servizio di controllo del territorio, coordinato dal Reparto CC P.N. Aspromonte di Reggio Calabria e finalizzato alla repressione dei reati ambientali, i carabinieri della Stazione CC Parco di San Giorgio Morgeto hanno così denunciato in stato di libertà G.G., 34enne autotrasportatore, originario di Locri e residente a Bovalino e G.M., 75enne originario di Platì e residente a Bovalino, entrambi con precedenti. Di fronte all'evidenza del reato, i militari hanno inoltre proceduto al sequestro della legna già depezzata e della motosega rinvenuta al momento dell’accertamento.

Ai soggetti è stato contestato il reato di danneggiamento di piante ed introduzione di mezzi non consentiti dalla legge quadro sulle aree naturali protette, gli stessi sono stati anche sanzionati in ossequio alle misure urgenti da adottare in materia di contenimento e gestione dell’emergenza pandemica da Covid-19.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook