Venerdì, 23 Aprile 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca "Radiologi a Locri? Non sappiamo niente"
SANITÀ

"Radiologi a Locri? Non sappiamo niente"

di
La nota inviata dal Gom di Reggio all’Asp “giustifica” i dubbi sull’entrata in funzione («entro 15 giorni») della Risonanza magnetica
ospedale locri, risonanza magnetica, Giovanni Meloni, Reggio, Cronaca
Ospedale di Locri

Risonanza magnetica in funzione entro due settimane? Improbabile, a dir poco. La promessa, come si ricorderà, era stata pronunciata lo scorso 23 febbraio a nome della Commissione straordinaria dell’Asp di Reggio dal prefetto Giovanni Meloni dopo l’installazione dell’apparecchio diagnostico all’ospedale di Locri.
La sua entrata in funzione sarebbe stata resa possibile, aveva assicurato Meloni, da due convenzioni sottoscritte dall’Asp con il Grande Ospedale Metropolitano di Reggio e con la Radiologia del Policlinico universitario di Messina, da dove sarebbero giunti specialisti a supporto di quelli (pochi: solo due) di Locri.
Peccato, però, lo abbiamo appreso ieri carta alla mano, che il Gom di Reggio Calabria non sappia assolutamente nulla di questa convenzione. E da quanto va emergendo sembra che neanche all’Università di Messina qualcuno si sia ancora preso il disturbo di spiegare qualcosa di quanto starebbe avvenendo nella lontana Locri.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Reggio

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook