Giovedì, 21 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Neonata con danni permanenti, due ginecologi devono risarcire il Gom di Reggio
IN TRIBUNALE

Neonata con danni permanenti, due ginecologi devono risarcire il Gom di Reggio

di
A maggio 2007 una neonata riportò danni permanenti: respinte le eccezioni difensive

«Gli appelli proposti avverso la sentenza di prime cure, con i molteplici motivi riportati nella parte in fatto, si appalesano del tutto infondati». Anche in secondo grado la Corte dei Conti ritiene che la colpa medica a carico di due ginecologici abbia generato un danno erariale.

E così viene confermata la condanna, pur se con una riduzione dell’importo da 573.579,80 euro a mezzo milione tondo tondo per i due professionisti, che dovranno risarcire l’azienda ospedaliera Bianchi-Melacrino-Morelli di Reggio Calabria «per aver cagionato con colpa grave lesioni irreversibili ad una neonata.

La vicenda risale al 2007, quand’è nata la piccola nel reparto di Ostetricia e Ginecologia degli Ospedali Riuniti. Già in primo grado i giudici contabili hanno stabilito che «se entrambi i sanitari coinvolti avessero adottato il comportamento alternativo esigibile dalla gravità del caso, l’evento che ha portato la piccola a nascere in condizioni di asfissia pallida non si sarebbe verificato».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Calabria

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook