Martedì, 22 Giugno 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca “Petrolmafie Spa”, dissequestrate le quote di Orazio Romeo
PETROLMAFIE SPA

“Petrolmafie Spa”, dissequestrate le quote di Orazio Romeo

Petrolmafie Spa, reggio calabria, Orazio Romeo, Reggio, Cronaca
Un frame dell'operazione

Il Tribunale della Libertà di Reggio Calabria ha dissequestrato le quote societarie di Orazio Romeo, 52enne di Catania indagato nel procedimento «Petrol Mafie spa», in materia di prodotti petroliferi. Il Tdl reggino, presidente Antonino Francesco Genovese e giudici Angela Mennella e Aurèlie Patrone, ha annullato il decreto di sequestro preventivo emesso dal gip del Tribunale di Reggio Calabria il 16 aprile 2021 nei confronti di Orazio Romeo e ha disposto la restituzione dei beni all’avente diritto. Tornano dunque nella disponibilità di Orazio Romeo, difeso dagli avvocati Nico D’Ascola ed Ettore Squillaci del foro di Reggio Calabria e dall’avvocato Luigi Latino del foro di Catania, le quote societarie per un valore di oltre 2 milioni di euro.

Settantuno misure cautelari

L’operazione Petrol-Mafie Spa, lo scorso 8 aprile, aveva portato all’esecuzione di 71 misure cautelari da parte della Guardia di Finanza coordinata da ben quattro Direzioni distrettuali antimafia, quelle di Napoli, Roma, Catanzaro e Reggio Calabria. Una maxi inchiesta sulla sinergia tra mafie e colletti bianchi finalizzata alle frodi nel settore degli oli minerali. La Dda di Reggio Calabria contesta a Romeo il ruolo di uno dei promotori e capi dell’associazione a delinquere finalizzata a frodare le imposte nel settore della distribuzione, trasporto e vendita dei prodotti petroliferi nonché a riciclare i proventi derivanti da tali attività. (AGI)

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook