Venerdì, 30 Luglio 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Immobili dell’Asp di Reggio, questi sconosciuti
CENSIMENTO

Immobili dell’Asp di Reggio, questi sconosciuti

di
Nonostante lo scioglimento per mafia il patrimonio resta un rebus
asp reggio, patrimonio immobiliare, Reggio, Cronaca
La sede dell'Asp di Reggio Calabria

Non c’è solo il caso della mancata approvazione dei bilanci dal 2013 in poi, all’Azienda Sanitaria provinciale c’è anche la vicenda dell’enorme patrimonio immobiliare in tilt. Due anni di commissariamento straordinario deciso dal governo nel 2019 e terminato a marzo scorso non sono serviti a sistemare queste due questioni, nonostante ciò nella relazione del ministro dell’Interno sull’attività delle commissioni per gestire gli enti sciolti per mafia si evince una promozione per i prefetti inviati in riva allo Stretto. «La commissione straordinaria ha avviato nell’anno in esame una ricognizione del consistente patrimonio immobiliare, di cui comunque non è mai stata accertata l’effettiva consistenza, sia con riferimento agli immobili di proprietà sia in relazione ai contratti di locazione passiva in essere, adempimento che consentirà alla stessa di procedere all’elaborazione di un piano per la valorizzazione dei relativi cespiti, volto a garantire la corretta gestione delle strutture di proprietà dell’ente, anche in riferimento a quelle date in locazione. La ricognizione, inoltre, permetterà di verificare la possibilità di dismettere gli immobili condotti in locazione passiva, con evidenti vantaggi economici derivanti dalle maggiori entrate e dalle minori spese».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Reggio

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook