Venerdì, 30 Luglio 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Reggio Calabria, le doppie fatture pagate dall’Asp prima inchiesta al vaglio del gup
I DUBBI

Reggio Calabria, le doppie fatture pagate dall’Asp prima inchiesta al vaglio del gup

di
Si decide sulla richiesta di rinvio a giudizio per lo Studio Radiologico di Siderno. La Procura contesta la truffa all’ente sanitario per oltre 4 milioni di euro e intanto si stanno approfondendo altri casi di liquidazioni sospette

Presunte fatture pagate due volte dall’Azienda Sanitaria provinciale, oggi la vicenda Fiscer arriva all’esame del giudice dell’udienza preliminare che dovrà decidere se rinviare a giudizio o meno i soggetti finiti nell’inchiesta. La vicenda- ormai nota è quella relativa alla sottoscrizione di una transazione di 4 milioni di euro relativa a crediti per le prestazioni fornite, ci sono 20 indagati tra cui lo stesso “Studio Radiologico”, i suoi rappresentanti legali, soci occulti, commercialisti, ma anche funzionari e dirigenti dell’Asp. Ma ci sono anche l’ex assessore regionale della giunta Oliverio, Maria Teresa Fragomeni, ma anche l’ex direttore generale Santo Gioffrè che tante battaglie ha condotto contro il sistema dei doppi pagamenti, l’ancora prima vertice dell’ente Ermete Tripodi, e l’ex vertice amministrativo Pasquale Staltari che aveva preso il posto nell’Azienda dopo le dimissioni di Vincenzo Scali.

Leggi larticolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Reggio Calabria

 

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook