Sabato, 18 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Il gip revoca per Giuseppe Idà il divieto di dimora a Rosarno
OPERAZIONE FAUST

Il gip revoca per Giuseppe Idà il divieto di dimora a Rosarno

di
Obbligo di presentazione alla pg per l’ex primo cittadino
alleggerimento misura, operazione faust, Domenico Scriva, Giuseppe Idà, Reggio, Cronaca
Giuseppe Idà

Il Gip del Tribunale di Reggio Calabria ha disposto per l’ex sindaco Giuseppe Idà la revoca del divieto di dimora a Rosarno, sostituendola con la misura dell’obbligo di presentazione alla Stazione dei carabinieri nei giorni di martedì e venerdì. Identico provvedimento per l’ex capogruppo consiliare di minoranza di FdI Domenico Scriva, anche lui – come il primo cittadino – indagato nell’ambito dell’operazione “Faust”, condotta dalla Dda di Reggio Calabria nel gennaio scorso, con l’accusa, per entrambi, di avere avuto il sostegno della cosca Pisano durante le elezioni comunali del 2016. Una circostanza, questa, fermamente smentita dagli interessati, che, con atti separati dei rispettivi legali (Armando Veneto e Giuseppe Martino per Idà e Michele Filippo Italiano per Scriva) hanno presentato ricorso in Cassazione, chiedendo l’annullamento dell’intero impianto accusatorio. È attesa per i prossimi giorni la sentenza della Suprema Corte.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Reggio

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook