Sabato, 18 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Locride, banda dei Rom: dodici condannati. «Convivevano in pace con le ’ndrine»

Locride, banda dei Rom: dodici condannati. «Convivevano in pace con le ’ndrine»

di
La sentenza del processo in abbreviato nato dall’operazione “Iceberg”. Inflitto quasi mezzo secolo di carcere, un solo imputato assolto

Si è concluso con 12 condanne a poco meno di mezzo secolo di carcere e un’assoluzione il filone dell’abbreviato del processo scaturito dall’operazione “Iceberg”. Il gup di Locri Anita Carughi ha sostanzialmente confermato l’impianto accusatorio rappresentato dal sostituto Marzia Currao, che nella requisitoria ha ripercorso gli esiti dell’indagine eseguita dai Carabinieri dal novembre 2019 in poi, che hanno disvelato l’operatività di un gruppo nel territorio dei comuni locridei, riconducibile a elementi appartenenti alle comunità rom, in posizione ritenuta «non conflittuale e non concorrenziale con la criminalità organizzata», che hanno pianificato e commesso delitti anche gravi contro l’ordine pubblico, la persona, il patrimonio e la fede pubblica.

Leggi larticolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Reggio Calabria

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook