Lunedì, 27 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Possesso e cessione di droga, per 15 imputati deciso il giudizio immediato a Palmi
HANDOVER

Possesso e cessione di droga, per 15 imputati deciso il giudizio immediato a Palmi

di
Dal 22 settembre il procedimento davanti al Tribunale collegiale
operazione handhover, Angelo Tarantino, Antonio Francesco Ieraci, Armando Delisi, Benito Palaia, Bruno Pisano, Giovanni Burzì, Giuseppe Cacciola, Giuseppe Palaia, Giuseppe Papalia, Giuseppe Pesce, Ippolito Ieraci, Michele Grasso, Nazario Di Lella, Piero Schimio, Salvatore Corrao, Reggio, Cronaca
Il palazzo di giustizia di Palmi

Si procederà con giudizio immediato dinanzi al Tribunale di Palmi in composizione collegiale nei confronti dei quindici soggetti imputati nell’ambito dell’operazione “Handover” risalente allo scorso mese di aprile. Il Gip del Tribunale di Reggio Calabria ha accolto la richiesta di giudizio immediato, non essendo ancora trascorsi i 180 giorni all’applicazione delle misure cautelari, avanzata dalla Procura distrettuale reggina, rappresentata dai sostituti Francesco Ponzetta e Alessia Giorgianni, fissando la prima data di comparazione dei 15 imputati al prossimo 22 settembre per reati legati soprattutto al possesso e alla cessione di sostanze stupefacenti. A comparire davanti al Tribunale di Palmi saranno Giovanni Burzì, Giuseppe Cacciola, Nazario Di Lella, Michele Grasso, Ippolito Ieraci, Benito e Giuseppe Palaia, Bruno Pisano e Angelo Tarantino, tutti in regime di detenzione carceraria, e Salvatore Corrao, Piero Schimio, Armando Delisi, Antonio Francesco Ieraci, Giuseppe Papalia e Giuseppe Pesce in regime di detenzione domiciliare.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Reggio

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook