Martedì, 26 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca "Dipendenti in fuga e aree abbandonate. Che succede al Parco d'Aspromonte?"
L'ALLARME

"Dipendenti in fuga e aree abbandonate. Che succede al Parco d'Aspromonte?"

Touring club e Wwf preoccupati. Chiesti chiarimenti al presidente Autelitano sulle dinamiche dell’ente
parco d'aspromonte, Reggio, Cronaca
Il presidente del Parco Nazionale dell’Aspromonte Leo Autelitano

Il Club di Territorio del Touring Club Italiano e il Wwf , in relazione alle preoccupanti notizie che giungono dal Parco Nazionale dell’Aspromonte, esprimono apprensione per il futuro dell’Ente e di tutto il territorio che ricade all’interno dell’area protetta. «In questi giorni, proprio mentre si sta per concretizzare un altro importante riconoscimento, il cui percorso, peraltro, era stato da tempo avviato e prevedeva la candidatura della foresta “Valle Infernale” quale Patrimonio Mondiale Naturale dell’Unesco, si allunga la lista di coloro che, tra tecnici, impiegati e funzionari, hanno lasciato il Parco. Si tratta di una vera e propria emorragia che impoverisce una pianta organica di per sé già limitata e che ha riguardato il personale più qualificato e competente, come è facile dedurre dai risultati che l’Ente ha conseguito negli ultimi anni».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Reggio

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook