Mercoledì, 01 Dicembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Aspromonte, uomini speciali contro l’inferno
IL RACCONTO

Aspromonte, uomini speciali contro l’inferno

di
Una giornata accanto agli eroi che hanno combattuto gli incendi

Aspromonte, terra infuocata che grida aiuto mentre gli alberi soffocano senza poter respirare al pari di quanti hanno perso la vita nel tentativo di sottrarre il verde al rosso delle fiamme. Cinque i morti durante questi incendi che gravano sulla coscienza di chi sciaguratamente ha appiccato la prima fiamma. Bambini senza padre, mogli senza mariti e figli che attendono il ritorno della propria mamma chiedono pentimento e giustizia. Canadair ed elicotteri volano senza tregua lanciando dall’alto attimi di refrigerio mentre i boschi bruciano senza sosta portando la cenere lontana. Brucia la montagna e l’Aspromonte in più parti. Flora e fauna lanciano un grido straziante simile a quello di chi ha perso i propri cari sul nero della carbonizzata terra. L’emergenza è giunta prorompente e una macchina organizzativa fatta di uomini speciali si è messa in moto. Loro rischiano la vita ogni giorno per servire la gente. Prefettura, Vigili del Fuoco, Carabinieri, Polizia, Protezione Civile, Calabria Verde, volontari del soccorso e molti altri sono uniti per sconfiggere le fiamme. Salvare la vita della gente è la prima parola d’ordine soprattutto quando il fuoco accerchia i centri abitati.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Reggio

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook