Martedì, 30 Novembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Gioia Tauro, il Pronto soccorso per ora non chiude. "Dipende dai contagi"
SANITÀ

Gioia Tauro, il Pronto soccorso per ora non chiude. "Dipende dai contagi"

di
Le parole di Gianluigi Scaffidi
gioia tauro, ospedale, pronto soccorso, Gianluigi Scaffidi, Reggio, Cronaca
L'ospedale di Gioia Tauro

Il Pronto soccorso dell’ospedale “Giovanni XXIII” non chiuderà, almeno per il momento. A smentire le insistenti voci di questi giorni su un’imminente riconversione in punto di primo intervento esclusivo per pazienti affetti da Coronavirus è direttamente il commissario straordinario dell’Asp, Gianluigi Scaffidi che, però, precisa: «Stiamo facendo una riflessione complessiva, tutto dipenderà dall’andamento della pandemia, dobbiamo essere pronti ad intervenire nel caso in cui il GOM dovesse saturarsi. Con la apertura delle scuole ci potrebbe infatti essere un aumento dei contagi». Fu lo stesso Scaffidi, la scorsa estate, a mettere le mani avanti in occasione della riapertura di Medicina avvisando che se ci fosse stata una recrudescenza dei contagi ci sarebbe stata la necessità di riattivare il Covid hospital: così è stato e, ad oggi, il reparto gestito dalla dottoressa Loiacono conta già 12 ricoveri di pazienti stabilizzati provenienti da Reggio Calabria.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Reggio

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook