Martedì, 19 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Reggio, processo “Epicentro” in 2 tronconi: abbreviato per 59, ordinario per 16
LA DECISIONE

Reggio, processo “Epicentro” in 2 tronconi: abbreviato per 59, ordinario per 16

di
Sul banco degli imputati boss e seconde linee delle principali cosche della città

Si divide formalmente in due tronconi il maxi processo “Epicentro”, la riunificazione delle tre principali operazioni della Direzione distrettuale antimafia di Reggio con le quali sono state messe sotto scacco le ’ndrine del mandamento “Città”: la retata “Malefix” contro le generazioni moderne della cosca De Stefano; il blitz “Metameria” contro la storica cosca di Pellaro e Bocale rivitalizzata dal ritorno in campo del capoclan Filippo Barreca; l'inchiesta “Nuovo corso” che ha riportato in primo piano gli operatori economici stremati dai clan delle estorsioni anche sul centralissimo Corso Garibaldi. In 16 hanno scelto di essere giudicati in Tribunale con il rito ordinario, davanti al collegio presieduto dal dottore Fabrizio Forte a partire dal 3 novembre. Processo in abbreviato invece per la stragrande maggioranza degli imputati - ben 59 - che optando per il rito alternativo beneficeranno della riduzione di un terzo della pena (qualora fosse inflitta) ma ovviamente rinunciando al dibattimento ed al contraddittorio in Aula. Per i 59 imputati in abbreviato il processo proseguirà il 19 ottobre davanti al Gup Federica Brugnara.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Reggio

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook