Venerdì, 22 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Sbarchi a Roccella, l’emergenza "va risolta subito"
EMERGENZA

Sbarchi a Roccella, l’emergenza "va risolta subito"

di
I continui arrivi di migranti hanno indotto il primo cittadino a scrivere alla Prefettura
migranti, roccella ionica, Reggio, Cronaca
Migranti nel centro di prima accoglienza di Roccella Ionica

«Ho fatto presente alla Prefettura, con una missiva, che nel Centro comunale di prima accoglienza dalla mezzanotte di mercoledì non potrà più entrare nessuno e quindi non potrà ospitare più persone perché da settimane, in particolare dal 29 settembre scorso, siamo ininterrottamente impegnati a seguito di continui e quasi giornalieri sbarchi di migranti.

Lì, in quel luogo di prima accoglienza, non ci sono più le benché minime condizioni di sicurezza igienico-sanitarie. Bisogna, quindi, al più presto liberare tutti i locali e avere la possibilità, almeno per 48 ore, di pulire, sistemare i servizi igienici con l’autospurgo e sanificare tutti gli ambienti». La ferma presa di posizione è del sindaco Vittorio Zito, di fronte all’ennesimo sbarco di migranti al porto roccellese avvenuto ieri mattina prima dell’alba con l’arrivo di altri 114 profughi. «Come Comune – ha aggiunto il primo cittadino di Roccella – non abbiamo altri immobili pubblici disponibili, né possiamo utilizzare, perché ormai impegnati con le riprese delle attività scolastiche e sportive, i plessi delle scuole o gli impianti sportivi. Quello che si sta verificando a Roccella non è una situazione normale ma una vera e propria emergenza che deve essere subito risolta».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Reggio

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook